Hygge, cos’è?

C’è chi ne ha già sentito parlare, chi, invece, non ha la più pallida idea di cosa sia.

Hygge è una parola danese che non ha una vera e propria traduzione in italiano. Possiamo dire che è un modo per essere felici, l’arte di creare intimità, il benessere dello spirito, l’assenza di fastidi e “cioccolata a lume di candela”.

Come si pronuncia? Non c’è un vero e proprio modo per pronunciarlo, ognuno lo dice come vuole: Igghe, Hàigghe, Hùgghe. L’importante è che si provi.

Incuriosita da questo modo di vivere mi sono procurata il libro “Hygge, la via danese alla felicità” scritto dal direttore dell’Happiness Research Institute di Copenaghen, Meik Wiking.

Vi riporto un paragrafo del libro che spiega molto bene il concetto di Hygge.

“La hygge è legata  a un’atmosfera e a un’esperienza, più che agli oggetti. E’ stare con le persone che amiamo. E’ la sensazione di essere a casa, di trovarci al sicuro, di essere protetti dal mondo e poter quindi abbassare la guardia. Magari semplicemente conversando sulle piccole o grandi cose della vita, godendoci una compagnia tranquilla e silenziosa oppure sorseggiando una tazza di tè da soli.”


There are those who have already heard about it, some who have not the faintest idea of ​​what it is.

Hygge is a Danish word that does not have a proper translation into Italian. We can say that it is a way to be happy, the art of creating intimacy, the well-being of the spirit, the absence of annoyances and “candlelit chocolate”.

How to pronounce? There is no real way to pronounce it, everyone says it as he wishes: Igghe, Hàigghe, Hùgghe. The important thing is that you try.

Intrigued by this way of life I got the book “Hygge, the Danish way to happiness” written by the director of the Copenhagen appealing research institute, Meik Wiking.

I bring you a paragraph of the book that explains very well the concept of Hygge.

“The hygge is linked to an atmosphere and to an experience, rather than to objects, it is to be with the people we love, it is the feeling of being at home, of finding ourselves safe, of being protected from the world and therefore being able to lower your guard, perhaps by simply talking about the big or small things in life, enjoying a quiet and peaceful company or sipping a cup of tea yourself. ”

2017-10-13 10.10.57 1

         @giuliabianconi_ on Instagram

Se l’argomento interessa, farò vari post in cui tratterò l’Hygge in diversi ambiti.

 

 

Annunci

Una risposta a "Hygge, cos’è?"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: